La candeggina, nota anche con il nome comune di varechina, è un prodotto per le pulizie molto diffuso che, tuttavia, viene spesso utilizzato in maniera impropria generando problematiche anche piuttosto serie. Quindi questi sono i tre errori qui che vengono comunemente commessi quando si usa la candeggina.

1.     Miscelare la candeggina con altri prodotti

La candeggina, nota anche con il nome comune di varechina, andrebbe sempre e solo utilizzata da sola mentre molti hanno la cattiva abitudine di miscelarla con altri prodotti. In linea di massima, tutti i prodotti per le pulizie ma soprattutto la candeggina andrebbero utilizzati da soli in purezza e non mescolati con altri poiché gli ingredienti chimici al loro interno possono dare vita a delle reazioni inaspettate e potenzialmente pericolose. Alcuni credono che in questo modo si possa aumentare l’efficacia delle pulizie unendo le proprietà di ambedue i prodotti ma in realtà non è esattamente così che funziona.

Sarebbe sempre meglio far riferimento alle indicazioni presenti sulla confezione per utilizzare i prodotti per le pulizie in maniera corretta o addirittura affidarsi a una valida ditta di pulizie. Per avere subito ulteriori dettagli, fai click su www.romanaservice.it

2.     Versare la candeggina nell’acqua bollente

Versare la candeggina in un secchio di acqua bollente è un’azione più comune di quanto si possa pensare. Tuttavia, ciò non significa che sia la mossa giusta da fare, anzi. La candeggina non andrebbe mai mescolata con dell’acqua calda e bollente perché i vapori caldi possono far evaporare la candeggina e disperderla nell’ambiente provocando gravi conseguenze.

3.     Pulire l’acciaieria con la varechina

Infine, quando si utilizza la candeggina, bisogna ricordare che non va mai passata su parti in metallo, come acciaio o alluminio. In casa molti hanno degli elementi in acciaio come, ad esempio, il lavello della cucina e i fornelli. Entrambi non devono essere puliti con la candeggina che li rovina in maniera irreparabile. Lo stesso vale per la rubinetteria del bagno che va trattata con altri prodotti specifici che possono rispettare questo materiale e impedire danni irreparabili.