Con l’arrivo del bel tempo si è giunti al fatidico momento di fare il cambio di stagione dell’armadio. Odiato e temuto per moltissime, il cambio dell’armadio è essenziale per avere a portata di mano gli indumenti più leggeri, floreali e allegri tipici della stagione primavera /estate. Tuttavia, prima di tirare fuori tutti gli outfit più colorati e primaverili, occorre metter via e riporre correttamente i capi invernali.

Come riporre i maglioni in cashmere e lana

Grande attenzione va riposta ai maglioni in cashmere e lana che meritano particolari attenzioni. Tanto per iniziare, meglio lavarli prima di riporli nell’armadio. Essendo dei filati naturali assai pregiati, occorre sapere come si lava il cashmere per evitare di danneggiarli e creare il fastidioso effetto dei pallini che fa apparire il pullover sgualcito.

Il lavaggio si deve fare delicato, addirittura a mano senza strofinare. Questa fase precede l’asciugatura in orizzontale su un telo di spugna altrimenti il girocollo si sforma. Una volta perfettamente asciutti, i capi in cashmere e lana sono da riporre in sacchetti di plastica ben chiusi oppure una scatola capiente. Ovviamente, sono sempre ben accetti sacchetti e profumatori.

Che cosa fare con i cappotti e i giacconi

Con la bella stagione e le giornate di sole, è ora di congedare i cappotti e i giubbotti che hanno assolto il loro compito. Dopo aver svuotato le tasche e lavati, anche in lavatrice con lavaggio più delicato che si possa, vanno messi sulle stampelle e avvolti nelle apposite fodere. Naturalmente, nulla vieta di far fare tutto il lavoro alla lavanderia a secco.

Come trattare le calzature invernali

Una volta terminato con l’armadio, occorre passare alla scarpiera. Le calzature invernali vanno sbattute per eliminare eventuali residui di terra sulle suole e spazzolati con prodotti appositi. Se di pelle o simil, il lucido da scarpe è un must. Se invece, in tessuto, una spugna leggermente umida toglie lo sporco più superficiale.

Le calzature vanno riempite con della carta perché mantengano la loro forma e riposte in scatole o contenitori appositi usati per organizzare meglio il guardaroba.