Acqua torbida in piscina? Ecco come risolvere il problema

Piscina-Casa-InternaLa gestione ordinaria della piscina è fondamentale per mantenere un corretto livello di igiene e salvaguardare lo stato dell’acqua. Basta poco affinché insorgano fastidiosi problemi nella struttura. Uno tra i più comuni e noiosi è sicuramente l’acqua torbida nella piscina di casa.

Quando l’acqua della piscina diventa torbida?

Di solito è da associare ad una cattiva manutenzione e ad una certa trascuratezza nelle attività di pulizia e dosaggio dei chimici, ma può anche accadere in altre situazioni, come a inizio stagione o dopo le ferie. Il motivo principale resta comunque una disinfezione insufficiente che provoca la proliferazione di microrganismi e batteri organici causa dell’intorpidimento l’acqua.

Come comportarsi?

Tranquillo, non servono metodi drastici! Non dovrai svuotare l’impianto, ma basterà eseguire una superclorazione per riportare l’acqua alla sua originaria trasparenza. Ecco come procedere:

  • Per prima cosa lava i filtri e misura il livello del pH.
  • Regola il pH e portalo a 7 per facilitare l’ossidazione. Per farlo serviti di appositi prodotti professionali e prima di utilizzarli, leggi le quantità riportate sulla confezione.
  • Dopo che hai sistemato il pH, aggiungi il disinfettante. Uno tra i più utilizzati è il Dicloroisocianurato di Sodio. Ti servirà una dose quasi doppia rispetto a quella che usi durante la normale disinfezione della struttura.
  • Accendi l’impianto di filtrazione e lascialo in funzione per 24 ore.
  • Controlla nuovamente il livello del pH e se è il caso provvedi a correggerlo.
  • Lascia in funzione l’impianto di filtrazione per altre 24 ore.

Prima di tuffarti, verifica che il valore del cloro libero non superi 1,00 ppm.

Affinché non ricapiti

Se in futuro vuoi evitare questi fastidiosi problemi, la soluzione più efficace è svolgere con regolarità le attività di gestione ordinaria, in particolare:

  • La pulizia di pareti e fondo vasca
  • Il monitoraggio dei valori di cloro e pH e il dosaggio dei chimici
  • Il controlavaggio dei filtri
  • La pulizia degli skimmer o della canalina di sfioro

Almeno per le prime volte potrebbe essere utile rivolgersi ad un esperto che ti mostri il modo più corretto per svolgere questi lavori così risparmierai tempo e fatica!