Quando si parla di presidi antincendio, esistono davvero molti prodotti e soluzioni che hanno lo scopo di estinguere un incendio o anche ridurre i suoi danni. Alcuni dei più utilizzati nei luoghi di lavoro sono spiegati e dettagliati qui di seguito per capire meglio quali sono le loro caratteristiche.

Gli estintori portatili

Tra i presidi antincendio più diffusi e conosciuti, ci sono gli estintori portatili composti da contenitori metallici mobili. Al loro interno è contenuto un agente in grado di estinguere le fiamme. Va diretto e proiettato sul fuoco grazie alla pressione interna. Possono esser manuali oppure con carrello e la tipologia dipende dal tipo di fiamma. Infatti, quando si tratta di un incendio di tipo elettrico serve un estintore con un estinguibile particolare.

Naspi antincendio

In pochi sanno che le cassette con al loro interno un tubo semirigido collegate all’impianto idraulico, si chiamano naspi. Si tratta quindi di tubazioni di lunghe dimensioni con lancia per direzionare il getto. Sia azionano rompendo il vetro e azionando l’apposito rubinetto, erogando acqua per estinguere le fiamme.

Segnaletica antincendio

Quando si parla di misure contro gli incendi, entrano in gioco anche i cartelli personalizzati. Si tratta di una segnaletica che ha lo scopo di avviare il pericolo di fiamme ma si usa anche per segnalare le vie di fuga, la posizione degli estintori, etc.

Gli idranti a colonna

Ci sono diversi tipi di idranti che hanno scopo antincendio. Per esempio, quelli a colonna sono spesso esterni e quindi non dentro all’edificio. Possono trovarsi nel terreno di pertinenza di un’abitazione ma anche per strada o sul marciapiede. Hanno una portata di acqua superiore e vengono attivati da personale specializzato come i Vigili del Fuoco.

Gli impianti di segnalazione

Sono presidi antincendio anche gli impianti di allarme e segnalazione. Sono dei sistemi che hanno lo scopo di avvertire della presenza di fumo e fiamma. Entrano in funzione in maniera automatica per avvisare il personale e non solo, di raggiungere le vie di fuga.