Negli ultimi tempi per dare un imput maggiore alle ristrutturazioni edilizie e sostenere il settore, sono stati introdotti dei bonus e delle detrazioni fiscali che possono arrivare anche al 110%. Si tratta anche di un sistema per migliorare l’efficienza energetica degli immobili, anche di interi condomini riuscendo a ridurre emissioni dannosi e pressione sulle risorse. Ci sono però alcuni dettagli che vale la pena conoscere meglio per non restarci male quando si scopre che non è tutto così roseo come sembra.

Una premessa importante

Il Super bonus fiscale del 110% spetta solo ed esclusivamente a chi esegue lavori che migliorano la calse energetica dell’immobile di due punti, per esempio, è necessario passare da una classe D alla B almeno. Se i lavori non sono sufficienti, significa che bisogna pagare per intero la ditta e non avere indietro dalla Stato nemmeno un euro. È necessario che intervenga un tecnica o sia prima che dopo i lavori per verificare di avere raggiunto l’obiettivo.

Interventi per la riqualificazione energetica: quali sono

Ci sono alcuni lavori che più di altri permettono di migliorare l’efficienza energetica. Spesso non ne basta solo uno ma bisogna farne almeno due di quelli elencati per migliorare di due classi. Per iniziare, si può sentire un valido idraulico che sostituisce la caldaia per la produzione di acqua calda sanitaria e ne installi una con tecnologia a condensazione. I lavori devono riguardare anche i termosifoni, installando modelli più recenti che massimizzano la diffusione del Calore come quelli tubolari, potrebbe esser una buona idea considerare anche l’installazione del riscaldamento a pavimento che di per sé potrebbe bastare solo quello.

Altri interventi riguardo invece la sostituzione degli infissi e la modifica del sistema di avvolgibile per migliorare la coibentazione. Sempre per quanto riguarda l’isolamento termico, si può realizzare il capotto termico. Si tratta di realizzare una copertura esterna che aiuta a mantenere fissa e stabile la temperatura tra le mura domestiche.

Per prendere subito un appuntamento, clicca qui www.idraulicomilano.cloud