A volte la vacanza che si è tanto attesa si può rivelare poco piacevole, specialmente quando si decide di visitare Paesi con una cultura ed un modo di vivere molto diverso dal nostro.

Se decidete di varcare la “Porta dell’Africa”, vale a dire se avete scelto il Marocco, una destinazione davvero coinvolgente e bellissima, affinché il vostro viaggio sia davvero un’esperienza indimenticabile e soprattutto sicura, è bene tener a mente qualche accortezza.

Prima di partire se è possibile cercate di memorizzare qualche parola o frase, certo l’arabo è una lingua abbastanza ostica, ricordate che la seconda lingua è il francese, questa è molto più semplice da imparare.

Innanzitutto il popolo marocchino è alquanto conservatore riguardo all’abbigliamento, che deve essere il più modesto possibile, per le donne è assolutamente sconsigliato l’uso di gonne troppo corte e di canottiere, meglio pantaloni o una gonna lunga e le braccia coperte.

Secondo consiglio imparate sempre a contattare, in Marocco come in molti altri Paesi arabi, cercare di spuntare un prezzo inferiore è una usanza molto diffusa, il modo migliore per riuscirci è mirare al ribasso e naturalmente non mostrare alcun interesse per quel che si vuole acquistare.

Definire anticipatamente anche il prezzo del taxi, vi tornerà utile nel momento del pagamento!

Un’attenzione particolare se non volte rovinarvi la vacanza, prestatela al consumo di acqua, è sempre meglio dissetarsi con quella imbottigliata, spesso anche il cibo di strada, arricchito di spezie, può riservare brutte sorprese, meglio un ristorante dove si può scegliere qualcosa di più sicuro.

Uscire la sera dopo cena per godere della frescura e digerire la cena, è molto piacevole, ma è consigliabile passeggiare sempre in luoghi affollati e ben illuminati, possibilmente mai da soli specie se si è donna, spesso gli uomini locali sono un po’ insistenti ed un no non basta a dissuaderli.