Nella provincia di Bari, ci sono degli spettacoli della natura che vale la pena visitare almeno una volta nella vita. La potenza del mare e delle onde, scava la roccia della costa, creando delle meravigliose grotte che oggi sono visitabili con dei tour organizzati. La più bella e suggestiva di tutti la cosiddetta Grotte Palazzese che si trova a Polignano a Mare.

Il progetto architettonico attorno alla grotta

L’incessante lavoro di erosione praticato dalle onde marine, ha portato alla formazione di una grotta all’interno della costa rocciosa di Polignano a Mare. Questa spelonca vien valorizzata e portato al suo moderno splendore grazie all’impegno di un privato cittadino che investì per realizzare una terrazza pensile. Il lavoro di valorizzazione della grotta ha dietro un progetto architettonico ben preciso. Nel corso degli anni, la famiglia marchese dei Leto ha collegato il suo palazzo alla terrazza tramite un ponte che è stato arricchito da un bellissimo giardino pensile. Il poter terminava presso Porta Piccola che però oggi è andata perduta, purtroppo. Da lì, si arrivava direttamente palazzetto del Settecento posto in Largo Santa Maria delle Grazie. Alla fine della passeggiata si arriva a una porticina che conduce alla terrazza delle Grotte Palazzese chiamate così proprio perché erano collegato al palazzo.

L’architettura della grotta non finisce qui poiché nei secoli venne realizzata anche una scalinata per accedere dalla terrazza della grotta alla spiaggia, dove doveva esserci uno stabilimento balenare. Oggi le scale sono andate in disuso ma si intravedono i giardini scavati nella roccia.

La bellezza odierna della grotta e della terrazza

Oggi moltissimi sono i turisti che si fanno affascinare dalla bellezza della grotta palazzo e nei secoli moltissimi sono gli artisti e i personaggi celebri che ne sono rimasti abbagliati. Le onde che si infrangono all’interno della grotta creano degli echi suggestivi, tanto da far sembra che il mare parli. La vista dalla terrazza è davvero spettacolare: una distanza di mare azzurrissimo che dà sensazioni profonde e infinite.